Barbara De Vivi | Karin Welponer

Il secondo appuntamento di ALTI PIANI si terrà martedì 26 febbraio dalle 18 alle 22 e aprirà le porte di due appartamenti al terzo e quarto piano di via Andreas Hofer 36 per presentare i lavori di Karin Welponer (interno n. 8 Riba-Polizzi) e Barbara De Vivi (interno n. 9 Farneti).

Nonostante appartengano a generazioni e luoghi distanti le artiste hanno sensibilità simili. Karin Welponer si è formata a Monaco di Baviera tra fine ‘50 e inizio ‘60 e da allora porta avanti la sua ricerca, Barbara De Vivi si è diplomata nel 2018 all’Accademia di Belle Arti di Venezia città dove vive e lavora ed è una giovane artista emergente. Ad avvicinarle è la centralità nell’utilizzo del disegno e il costante riferimento al mondo femminile. Per entrambe il segno grafico è un mezzo di appropriazione, interpretazione e archiviazione: nel caso di Karin quello del mondo naturale e femmineo, mentre per Barbara dei personaggi mitologici e leggendari che dalla carta andranno successivamente a popolare le sue tele.

The second appointment with ALTI PIANI will take place on Tuesday 26 February from 18 to 22 and will open the doors of two apartments on the third and fourth floor of via Andreas Hofer 36 to present the works of Karin Welponer (interior no. 8 Riba-Polizzi) and Barbara De Vivi (interior no. 9 Farneti).

Although they belong to distant generations and places, the artists have similar sensitivities. Karin Welponer was trained in Munich from the late 50s to the early 60s and since then she had pursued her research, Barbara De Vivi graduated in 2018 from the Academy of Fine Arts in Venice where she lives and works and is a young emerging artist. Approaching them is the centrality in the use of design and the constant reference to the female world. For both the graphic sign is a means of appropriation, interpretation and filing: in the case of Karin that of the natural and feminine world, while for Barbara the mythological and legendary characters who from the paper will subsequently populate her canvases.